Se volete che la funzione di un programma non venga scoperta dall'utente, descrivetela nella documentazione.

— Anonimo

rete

warning: Creating default object from empty value in /home/stenoweb/public_html/sites/all/modules/i18n/i18n/i18ntaxonomy/i18ntaxonomy.pages.inc on line 34.

Non aprite quella porta!

http://www.stenoweb.it/files/blog/paura_0.png No, niente film dell'orrore anni '70 con rifacimenti vari in ogni epoca, ma solamente un paio di comandi per tenere sotto controllo le porte (TCP/IP ovviamante :D) che il vostro PC tiene aperte e quali processi vi sono associati.

Occhio ai comandi che vanno scritti su una riga sola, off course.

Scan IP attivi nella sottorete

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Quante volte (informaticamente parlando ovviamente...) dobbiamo trovare gli host attivi nella nostra rete ? Mai ? Ma và là non ci credo, a me capita spessissimo e ogni volta cambio metodo per farlo dal "Ao, che ippì ha il tuo ferro ?" ad un più criptico netstat con qualche parametro che dimentico sempre come si usa ;). Bene, ora scriviamoci un metodo "via di mezzo" altrimenti dimentico pure questo ...

Condividi contenuti