Se compila, allora funziona.

— 2° Teorema di Polizzi

tuxfeed

Migrazioni - Parte 1/4

http://www.stenoweb.it/files/blog/stenoteam_0.jpg Leggendo il titolo a qualcuno verrà in mente una strabiliante migrazione da Windows a Linux. Magari conoscendo un po' gli argomenti di questo blog addirittura potrebbe pensare ad una superlativa migrazione da Windows Server a Archlinux Server. No mi spiace, niente di tutto ciò. Di migrazione parlo, ma da Linux Server a Linux Server. Dopo 3 anni di onorato (e continuato) servizio un domain controller OpenLDAP/Samba Fedora Core 3 cede il passo a Archlinux SBS. E' incredibile come si fatichi a trovare documentazione su questo, esistono migliaia di pagine su come fare nuove installazioni di Samba, ma su come migrarne una esistente c'e' il vuoto. Ecco la cronaca di un "fatto realmente accauto".

ArchLinux Small Business Server (25) - Mail Server (9)

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Appendice alla saga Mail Server: abbiamo (anzi ho) tralasciato un aspetto importante: l'autenticazione SMTP. Se abbiamo utenti esterni "viaggiatori" che devono continuare ad usare la posta dobbiamo permettere loro di inviare posta con il nostro server come quando siedono in azienda con il loro notebook. Con la configurazione attuale vengono accettate solo email dirette al dominio interno, cosa non ottimale a cui ora poniamo rimedio.

ArchLinux Small Business Server (24) - LAMP

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Ancora con queste guide LAMP ? No, non preoccupatevi, questa è ben lontana da essere come le altre. Meno approfondita e meno "tecnica". In fondo in fondo cosa ce ne facciamo di un servizio di questo genere nella nostra Small Business ? Molto, poco o nulla del tutto. Non siamo un provider, in questo caso installiamo LAMP solo perchè ci serve il suo aiuto come "spalla" per altri servizi come ad esempio webmail e magari altre applicazioni da "corredo".

La guida Small Business Server approda su Linux Magazine

http://www.stenoweb.it/files/blog/linmagsmall_1.jpg Ok, ok il titolo del post è un po' una forzatura ;) ma comunque per me anche la semplice menzione e un paio di link rappresentano un motivo di orgoglio e soddisfazione. Di cosa stò parlando ? Nel numero di Linux Magazine di marzo 2008 in edicola in questi giorni c'e' l'intervista ai nostri responsabili di archilinux.it che oltre a descrivere con passione la nostra distro preferita hanno anche avuto il tempo di segnalare la mia guida SBS. Wow! Grazie!

Montare un filesystem remoto con SSH

http://www.stenoweb.it/files/blog/openssh.png Avevo già scritto come montare una cartella remota attraverso FTP, vediamo come si fà più o meno lo stesso con SSH. Niente di nuovo, ma mi capita spesso di aver bisogno e di interagire e copiare file da remoto, e in questi casi scp non basta più. Ecco che ci viene incontro in questo caso, sshfs, un pacchetto che con fuse ci permette di montare in maniera sicura filesystem remoti con ssh. Vediamo come si fà con Arch.

Rianimare un vecchio amico

http://www.stenoweb.it/files/blog/doctortux_0.png Finalmente mi son deciso. Ho tirato fuori dal cassettone il vecchio IBM Thinkpad A21. E ora quale distro installo? Dopo aver perso tempo con quelle che dovrebbero essere pesi piuma (ma bruttine assai , almeno per il mio "occhio" viziato) ho fatto quello che avrei dovuto far da subito: installare Arch in compagnia del miglior KDE attualmente disponibile: KDEmod. Il risultato lo vedete nei due screenshots allegati.

Default gateway condizionale

http://www.stenoweb.it/files/blog/shell.jpg Supponiamo di avere un server Linux con più di una interfaccia ethernet (eth0 e eth1) verso internet. Tipica situazione in cui volete implementare una soluzione di backup attivando due connessioni con altrettanti provider. Di default possiamo definire solo un default gateway, il che è sufficente per i servizi in uscita, tuttavia se riceviamo traffico in entrata, ad esempio verso i servizi di posta, ci sono dei problemi. Vediamo il perchè.

La guida Small Business Server approda sul wiki ufficiale

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Come già annunciato e promesso, la pluripremiata e cliccata :) guida al piccolo server tuttofare con ArchLinux approda sul wiki ufficiale. Non è completa ma forti pressioni di illustri personaggi dell'editoria (ehehehe :D) mi hanno convinto, e tutto quello che avete piacevolmente letto su questo blog sull'argomento Small Business Server è stata ripubblicata anche sul wiki.

Installare Arch dal web

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Installare Linux su un PC con Windows o con una distro diversa ? Si può fare, scaricando UNetBootin, un installer per windows (o per altre distro) che ci permette di installare anche ArchLinux senza scaricare nessuna ISO: tutto verrà prelevato dal web. Da provare.

ArchLinux Small Business Server (21) - Mail Server (6)

http://www.stenoweb.it/files/blog/archlogo.png Configuriamo il sistema per utilizzare amavis-new, occhio al file di configurazione dello stesso: UN VERO INCUBO, quindi non addormentatevi sulla tastiera e magari salvate l'originale che se sbagliate qualche virgoletta o altro non funziona più un tubo ... O_o. Iniziamo con la parte Postfix e con qualla Spamassassin, per conludere, nel prossimo articolo, con quella relativa a Clamav.

Condividi contenuti