Se il settore dell'automobile si fosse sviluppato come l'industria informatica, oggi avremmo veicoli che costano 25 dollari e fanno 500 Km con un litro.

— Bill Gates

dpkg

warning: Creating default object from empty value in /home/stenoweb/public_html/sites/all/modules/i18n/i18n/i18ntaxonomy/i18ntaxonomy.pages.inc on line 34.

Confronto tra package manager ?

http://www.stenoweb.it/files/blog/daditux.png E' difficile fare un confronto sereno tra package managers, tuttavia spesso si fa un po' di confusione, e quindi mi pare “simpatico” fare due chiacchiere su DPKG, APT e soci, per vedere come si collocano in rapporto ad altri strumenti analoghi, specie per quanto riguarda lo storico RPM creato da RedHat. Non so voi, ma per me è stato impossibile avere delle opinioni “superpartes”, è un po' come, rimanendo in ambito pinguinesco, chiedere se è meglio GNOME o KDE. Infatti quando si chiede a qualcuno quale sia il loro gestore di pacchetti preferito e perché, si ottengono sempre risposte uguali sia da una parte che dall'altra. Bisognerebbe a volte ammettere la propria ignoranza in merito, altrimenti la scelta pare più una questione di fede che altro. Va bé, l'unico modo è provarli e farsi delle personali e in quanto tali opinabili idee.

Convertire pacchetti deb da i386 a LPIA per Intel Atom

http://www.stenoweb.it/files/blog/deb.jpg Nel ho detto che sul Dell Mini 9 con processore Atom i "normali" pacchetti i386 non funzionano. I repository "standard" sono diversi, creati apposta per il gingillo di casa Dell con una architettura denominata LPIA (Low Power Intel Arch). Prima di perdersi d'animo sappiate che possiamo facilmente convertire i pacchetti senza dover ricompilare, attingendo all'ampio parco disponibile per i386. Vediamo come con un esempio.

Condividi contenuti