Avete mai notato che la velocità del computer è sempre inversamente proporzionale alla fretta di chi lo sta usando?

— Sergio Boarina

VMware Tools per ESX4 da repository

http://www.stenoweb.it/files/blog/vmware_0.png I VMWare Tools sono indispensabili per un corretto funzionamento della macchina virtuale guest, sia essa Linux o Windows. Vediamo qui come installarli su Ubuntu o CentOS usando i repository forniti direttamente da VMWare. Nel caso di VMWare vSphere ESX 4, ecco un metodo alternativo al puro sorgente da compilare o il pacchetto RPM fornito con l' installazione.

Ubuntu 8.04

Scarichiamo e importiamo la chiave PGP:

wget http://packages.vmware.com/tools/VMWARE-PACKAGING-GPG-KEY.pub
apt-key add ./VMWARE-PACKAGING-GPG-KEY.pub

Editiamo il file dei repository (usiamo il nostro editor preferito, in questo caso io uso "joe":
joe /etc/apt/sources.list

E inseriamo in fondo:
deb http://packages.vmware.com/tools/esx/4.0u1/ubuntu hardy main restricted

Attenzione alla versione di VMWare di cui volete i Tools: nel mio caso la più recente ESX 4.0u1.
Potete vedere una lista di tutti i pacchetti disponibili puntando il browser all'indirizzo:
http://packages.vmware.com/tools/esx/index.html

Non ci resta che aggiornare i repository ed installare i tools:
apt-get update
apt-get install vmware-tools

Nel caso tratti di una installazione server di Ubuntu probabilmente non avete alcuna interfaccia grafica. In questo caso dobbiamo installare un pacchetto diverso:
apt-get install vmware-tools-nox

Attenzione!
Da prove effettuate devo dire che non sono rimasto particolarmente contento. Con una installazione "fresh" di Ubuntu Server 8.04.3 è filato tutto liscio, ma con una già esistente ci sono stati alcuni problemi. Al momento in cui scrivo un mio server ha il kernel "2.6.24-27-virtual", i tools arrivano solo al "2.6.24-24-virtual", quindi forse il problema è che non esistono ancora i moduli per il più recente kernel.
Non ho indagato, magari vedrò di farlo nei prossimi giorni.

CentOS 5

Nel caso di CentOS, invece, nessun problema, è filato tutto liscio al primo colpo.

Importiamo la chiave PGP:

rpm -import http://packages.vmware.com/tools/VMWARE-PACKAGING-GPG-KEY.pub

Editiamo il file dei reposotory (usiamo il nostro editor preferito, anche in questo caso io uso "joe":
joe /etc/yum.repos.d/CentOS-Base.repo

e inseriamo in fondo:
[vmware-tools]
name=VMware Tools for Red Hat Enterprise Linux $releasever – $basearch
baseurl=http://packages.vmware.com/tools/esx/4.0u1/rhel5/i686/
enabled=1
gpgcheck=1

Attenzione, anche qui, a mettere la corretta versione di vmware (nel mio caso, come prima, la 4.0u1).

A questo punto l'installazione diventa il banale:

yum install vmware-tools

Oppure, come per Ubuntu, se avete fatto una installazione minimale di CentOS potete usare la versione senza interfaccia grafica:
yum install vmware-tools-nox

Maggiori e più dettagliate info le potete trovare nella apposita guida di VMware.

Bye!

Those are things, of course, that can be learned in many different ways without
having to experience deprivation. No doubt there are
many who may not be convinced that using
content to promote online is worth the effort. Interested
to put in money in Reliance Communication stocks.