Dopo le 3 del mattino, due sole categorie di persone sono al lavoro: le prostitute e i programmatori.

— Anonimo

Non aprite quella porta!

http://www.stenoweb.it/files/blog/paura_0.png No, niente film dell'orrore anni '70 con rifacimenti vari in ogni epoca, ma solamente un paio di comandi per tenere sotto controllo le porte (TCP/IP ovviamante :D) che il vostro PC tiene aperte e quali processi vi sono associati.

Occhio ai comandi che vanno scritti su una riga sola, off course.

In entrambi i casi viene usato il comando netstat, ad esempio ecco come si può fare per vedere quali porte sono aperte. Digitando:

netstat -na | grep LISTEN | grep ^tcp | cut -d: -f2 | cut -d" " -f1

otterrete la lista delle porte tcp su cui il vostro pinguino tiene le orecchie aperte (non riesco ad immaginare un pinguino con le orecchie... va bé).

Se poi vogliamo controllare quali processi stanno utilizzando queste porte, ecco come fare:

for i in $(netstat -na | grep LISTEN | grep ^tcp | cut -d: -f2 | cut -d" " -f1) ; do fuser -n tcp $i; done| grep -v ^here

con cui ottengo una coppia di numeri che indicano porta e processo associato.
Ad esempio:
34761/tcp:
7538

indica che il processo "7538" stà utilizzando la porta "34761". Per scovare chi sia questo impudente basta un:
ps ax | grep 7538

con cui scopro che altri non era se non Skype.

Marrano! Non aprite quella porta ! :D

Adieu.

Ciao seguo il tuo blog via rss , ho provato i 2 comandi e su fedora 10 non mi funzionano : i cut vanno a prendere delle righe non corrette ....penso.
In compenso ti segnalo

netstat -tulpn | grep LISTEN

che da piu o meno lo stesso output senza usare fuser

Ottimo, grazie della segnalazione. Decisamente più semplice come comando.

Io avevo usato il primo comando dal momento che ti dà in output le porte "nude" utili se vuoi fare uno script bash che usi questi valori.

Ciao.

Ciao, su Ubuntu il primo comando mi dà:
660
631
ma il secondo non dà nessun risultato.
Se lo lancio con sudo dice:
bash: syntax error near unexpected token `do'
Suggerimenti?

Perchè non usare anche lsof per scovare quale processo ha aperto un port? dato che lsof manipola i files aperti e che nei sistemi *nix le connessioni sono viste come files ...

# lsof -i |grep la_porta_che_vogliamo

avevo scritto qualche appunto veloce tempo fa qui:
http://guide.debianizzati.org/index.php/Debian_e_il_controllo_di_servizi...

Ps un po' OT ... sto seguendo i tuoi post relativi al Dell MINI ... molto interessanti, snelli ma completi. Bravo e soprattutto GRAZIE!

//Perchè non usare anche lsof [cut]//
Perchè non lo sapevo ? :D

Alla fine dopo il tuo commento e quello precedente si evince che il modo più arzigogolato era il mio diamine !

Grazie della informazione.

of course