Un giorno le macchine riusciranno a risolvere tutti i problemi, ma mai nessuna di esse potrà porne uno.

— Albert Einstein

A volte ritornano

http://www.stenoweb.it/files/blog/ubuntu.png Devo essere sincero: non mettevo le mani su Ubuntu da oltre un anno, l'ultima che ho provato e stata la 7.04 Feisty Fawn. Una versione, ricordo, che mi aveva un po' deluso, anche se non più o meno di tutte le altre distro (Fedora, OpenSuse ecc.) che ho provato nei vari periodi. Hardware non riconosciuto, smanettamenti necessari per renderla presentabile e utilizzabile. Tutte operazioni che con ArchLinux, almeno per me, sono molto più agevoli essendo costantemente aggiornata e avendo un meccanismo di creazioni dei pacchetti moooolto più semplice rispetto alle debian based come Ubuntu. Ma ora che un amico ha voluto provare Linux, ho deciso, tanto per provare, di "appioppargli" la nuova 8.04 Hardy Heron. Devo dire che sono rimasto colpito, in positivo, da questa nuova release LTS.

Il notebook in questione è un bellissimo Dell Latitude X1, un "affarino" da poco più di un kg con wifi, SD e altri ammenicoli hardware. Questo mi ha fatto un po' pensare e invece il tempo speso per la installazione di Hardy mi ha portato via forse meno tempo che la reinstallazione di Windows XP fatta qualche mese fà. Una sorpresa.

Rispetto al passato l'intervento "manuale" che ho dovuto fare è stato veramente minimo: ho solo aggiunto i repository di medibuntu per i codecs multimediali, installato qualche software di base in più, cambiato il tema (anche se quello di default non era affatto male, confrontato con i precedenti) usando il tema marrone di telperion (che saluto e ringrazio) e poco altro.

Subpixel hinting già a posto, tutto l' hardware riconosciuto, i tastini fn del notebook attivi e funzionanti e perfino rompimenti come sospensione, standby eccetera, ok out of the box. Una svolta.

E adesso ? Bè, Gnome è proprio bello anche se ho notato tentennamenti sul browsing della rete con Nautilus, forse dovuto al nuovo gvfs introdotto con la versione 2.22 del DE, browsing che infatti funziona alla perfezione con file manager "alternativi" come ad esempio Gnome Commander che probabilmente non utilizzano ancora la nuova implementazione.

Per il resto mi pare usabilissimo e completo per un uso di tutti i giorni, qualche imperfezione qua e là, ma poca roba (almeno per ora).

L'installazione è in dual boot, ma dopo un paio di giorni l'amico mi ha chiamato per dirmi: "ma windows non si può togliere del tutto ?"

Aaaaa, l'innocenza .... :D