Internet è il postino dei nostri tempi che nessun cane azzannerà.

— Mario Muratore

Rispondi al commento

  • user warning: Table './stenoweb/node_comment_statistics' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT last_comment_timestamp, last_comment_name, comment_count FROM node_comment_statistics WHERE nid = 184 in /home/stenoweb/public_html/modules/comment/comment.module on line 596.
  • user warning: Table './stenoweb/node_comment_statistics' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT last_comment_timestamp, last_comment_name, comment_count FROM node_comment_statistics WHERE nid = 7 in /home/stenoweb/public_html/modules/comment/comment.module on line 596.
  • user warning: Table './stenoweb/node_comment_statistics' is marked as crashed and should be repaired query: SELECT comment_count FROM node_comment_statistics WHERE nid = 7 in /home/stenoweb/public_html/modules/comment/comment.module on line 1121.

L'altra metà del cielo

http://www.stenoweb.it/files/blog/hibernation.jpg Sfidando la sfiga dico che il mio attuale Notebook di lavoro ha diciassette mesi: da settembre 2007 a dicembre 2008 ha avuto un unico sistema operativo installato, inutile dire quale. Poi mi son detto “hai una licenza mai sfruttata di Vista business, perché non dargli un occhio ?”. Tutti i miei “strumenti” di lavoro Windows risiedono in una VM Vmware, non è un passaggio traumatico, e poi meglio che prenda un po' di “mano” anche con Vista dato che, anche se in Azienda si vede pochino, non posso certo parlare sempre per sentito dire.
E allora via, ai primi di gennaio trasferisco Linux su disco USB da cui posso fare il boot in caso di emergenza e installo un fiammante Windows 2008 Server in modalità Workstation sul mio portatile Dell. Leggete l'articolo linkato, veramente interessante per chi vuol fare esperimenti.

Resto inizialmente sorpreso e spiazzato dalla reattività, velocità e stabilità di Windows installato in questo modo. Poi penso: “che diamine, è la versione server, voglio vedere se Vista funziona altrettanto bene”.
D'altra parte Windows 2008 non carica un bel niente con una installazione base, bisogna manualmente aggiungere quello di cui si ha bisogno, aggiungendo uno alla volta i “ruoli” e le “funzionalità”. Ottima cosa, o almeno ottima per me. Alla fine si ottiene un sistema che ha installato e che carica al boot solo quello che abbiamo deciso e attivato manualmente.
La licenza di prova dura 60 giorni “riarmabili” 3 volte per un totale di 240 giorni di prova. Insomma possiamo tenerlo installato 8 mesi in test continuato, tanto a chi dura di più Windows senza doverlo reinstallare ? :D
Tuttavia il costo è esorbitante, apprendo che Vista SP1 e Windows 2008 condividono lo stesso Kernel, e che quindi dovrebbero sulla carta condividere pure le prestazioni se usato in questa modalità.
E allora dopo 15 giorni a malincuore riformatto tutto e installo Vista Business con SP1, il sistema operativo di default (mai usato) del mio Dell.

Volete sapere come è andata ? Direi bene. Firefox, Thunderbird, VMware Workstation , OpenOffice, Gimp, Skype, Pidgin, VLC, ci sono tutti, praticamente non ho cambiato abitudini, anzi certe applicazioni (ad esempio Firefox+nvidia+flash o Vmware Worlstation) funzionano decisamente meglio.
E per il resto ? Niente da dire. Reattivo, veloce (dual core con 2Gb di RAM, niente di speciale), fa quello che si chiede ad un PC, diamine: FUNZIONARE.
La cosa che mi ha veramente fatto piacere è il perfetto supporto, a differenza di quanto succede con Linux, alla sospensione e ibernazione: in un mese avrò spento il notebook forse un paio di volte, e sempre a causa di un aggiornamento che mi richiedeva il reboot. Funzionano alla perfezione anche lasciando la VM Windows XP con Vmware aperta (che viene correttamente “congelata” e “scongelata”), passo tra casa, ufficio, o utilizzo mobile ibernando e riprendendo in pochi secondi, nonostante le configurazioni siano differenti: a casa con docking station, monitor esterno 24” 1920x1200 collegamento DVI, in ufficio docking station e monitor esterno 22” 1680x1050 VGA standard, utilizzo mobile con pannello LCD 15” a 1920x1200.
E di volta in volta i dispositivi USB collegati o la configurazione di rete è diversa. Nessun tentennamento, quasi un miracolo …
Giuro che ci ho provato: apri il coperchio, chiudi il coperchio, attacca il disco esterno, staccalo, rimettilo... niente da fare borbotta un po' e poi riprende il controllo. Passando tra diverse risoluzioni addirittura mi disabilita o riabilita correttamente Aero quando la mia scheda lo supporta o meno …

Perfetto? Direi di no, rapportato al pinguino lo trovo … noioso :D
Ero troooppo abituato al divertimento quotidiano.

Ma non dispero, sono sicuro che tra un po' qualcosa mi combina, vedrete …

Rispondi

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.